Legge sul CO2: è incominicata la raccolta firme!

RESTIAMO RAGIONEVOLI! La raccolta firme contro la legge antisociale sul C02 è cominciata! Firmate ora il referendum su http://www.restiamo-ragionevoli.ch Ecco perché i Giovani UDC sostengono il referendum: I Giovani UDC Ticino respingono fortemente la nuova legge sul CO2, che invece di migliorare la situazione del surriscaldamento climatico nel mondo, andrà unicamente a pesare sulle tasche … More Legge sul CO2: è incominicata la raccolta firme!

Per una scuola che educhi alla cittadinanza

Nell’editoriale apparso su La Regione lo scorso lunedì 13 ottobre, il giornalista Lorenzo Erroi ci accusa di voler, tramite la nostra azione “Scuole Libere”, intimidire gli insegnanti, azzardandosi addirittura un triste ed esagerato paragone con la riforma della scuola fascista di Gentile e Mussolini. Erroi ci ha frainteso. Il nostro obbiettivo non è quello di … More Per una scuola che educhi alla cittadinanza

I Giovani UDC lanciano Scuole Libere! – per garantire la neutralità dell’insegnamento

Oggi in conferenza stampa a Bellinzona i Giovani UDC Ticino hanno presentato la loro azione “scuole libere”, una campagna che vuole mettere pressione a Manuele Bertoli e al DECS affinché si attivino per favorire un necessario cambio di dottrina e cultura nelle scuole, nelle quali, invece di assistere lo sviluppo di un senso critico e … More I Giovani UDC lanciano Scuole Libere! – per garantire la neutralità dell’insegnamento

Legge sul C02: i movimenti per il clima hanno ragione!

I Giovani UDC sostengono l’annuncio da parte di singole sezioni del movimento dello sciopero per il clima, nel quale affermano che anch’esse parteciperanno alla raccolta firme per il referendum contro la legge antisociale sul CO2. I Giovani UDC sono piacevolmente sorpresi che anche gli ambienti di sinistra si rendano conto che la nuova legge sul … More Legge sul C02: i movimenti per il clima hanno ragione!

Una domenica nera per i giovani

I Giovani UDC Ticino prendono tristemente atto della volontà popolare della Svizzera di non volere disdire l’accordo della libera circolazione delle persone. La campagna dei contrari, basata sull’incutere incertezze, infondate paure e timori si è alla fine rilevata efficace, soprattutto in Svizzera tedesca e in Romandia. Il risultato del nostro Cantone dimostra infatti che le … More Una domenica nera per i giovani

Legge sul CO2: i Giovani UDC sostengono il referendum

I Giovani UDC Ticino respingono fortemente la nuova legge sul CO2, che invece di migliorare la situazione del surriscaldamento climatico nel mondo, andrà unicamente a pesare sulle tasche del cittadino medio svizzero. Le tasse sui biglietti aerei, l’aumento delle tasse sulla benzina e sul gasolio da riscaldamento sono uno schiaffo per ogni contribuente che lavora … More Legge sul CO2: i Giovani UDC sostengono il referendum

27 settembre: un sì responsabile per noi giovani e per il nostro futuro

Il 27 settembre i ticinesi e le ticinesi saranno chiamati alle urne a votare sull’iniziativa per la limitazione. Una votazione fondamentale, con la quale verrà finalmente chiarito se, dopo il 9 febbraio 2014, i cittadini vorranno continuare sulla questa via e pertanto approvare l’iniziativa, oppure sé decideranno di cambiare rotta e pertanto di abolire questo … More 27 settembre: un sì responsabile per noi giovani e per il nostro futuro

Alcune precisazioni per smontare i contrari all’iniziativa per la limitazione

Alcune precisazioni riguardo le frottole che si raccontano a proposito dell’iniziativa per un’immigrazione moderata: Si dice che la Svizzera senza la libera circolazione, perderebbe l’accesso al mercato internazionale. Fatto sta che l’accesso ai mercati internazionali è regolamentato dall’organizzazione mondiale del commercio OMC che regola oggi oltre il 95 % delle relazioni commerciali della Svizzera con … More Alcune precisazioni per smontare i contrari all’iniziativa per la limitazione

Mi dispiace cara Europa ma è crisi e noi non ci stiamo!

È iniziata, ahimè, la tiritera dei licenziamenti. Colossi come Philip Morris, Philipp Plein poi Manor, Mikron e via dicendo. Inizialmente sembrava che solo i piccoli commerci ne risentissero ed ora invece, come si poteva intuire, tocca ai grandi a tirare la cinghia. Sempre più lavoratori vengono lasciati a casa. Dopo tutto, una volta superata questa … More Mi dispiace cara Europa ma è crisi e noi non ci stiamo!