Quale futuro?

Mercoledì 21 febbraio dopo quasi un anno e mezzo di discussioni, interpellanze e molti dubbi il Gran Consiglio era chiamato a prendere posizione in merito all’iniziativa cantonale Prima i Nostri. E come ben sappiamo il concetto di preferenza indigena è stato rifiutato di misura dalla maggioranza del legislativo. PS, PLR parte dei verdi e quasi … More Quale futuro?

La solitaria e coraggiosa scelta dei ticinesi

“Prima i nostri” è stata approvata a grande maggioranza dai ticinesi. Se per il 9 febbraio si poteva forse parlare di un “messaggio” verso Berna, oggi non è più così. I ticinesi hanno riconfermato a gran voce attraverso lo strumento democratico il loro malessere per la situazione del mercato del lavoro attuale, e hanno scelto, … More La solitaria e coraggiosa scelta dei ticinesi

Non ci facciamo minacciare da chi pensa prima ai frontalieri!

Locatelli, il coordinatore dei frontalieri, minaccia il Ticino che qualora passasse “Prima i nostri” l’Italia attuerebbe delle ritorsioni verso il nostro Paese. Vorrei sottolineargli alcuni aspetti: 1. Dovreste ringraziare ogni giorno il Ticino che impiega ben 63’000 lavoratori italiani. Altrimenti come li impieghereste? Avreste probabilmente altri 63’000 disoccupati in Lombardia e Piemonte a cui pensare. … More Non ci facciamo minacciare da chi pensa prima ai frontalieri!

L’inganno del Controprogetto

Il 25 settembre saremo chiamati a votare sull’iniziativa UDC «Prima i Nostri» che principalmente prevede la preferenza ai residenti nel lavoro e la lotta al dumping salariale. Un’iniziativa che tocca problemi molto sentiti in Ticino e che sostiene la volontà popolare espressa il 9 febbraio. L’iniziativa dà al Cantone il dovere di intervenire, nei limiti … More L’inganno del Controprogetto

Prima i nostri: un’occasione da non perdere!

Il tema più importante in votazione il prossimo 25 settembre è sicuramente l’iniziativa costituzionale UDC denominata “Prima i nostri”, consegnata alla Cancelleria dello Stato oltre due anni fa e corredata da quasi 11’000 firme. Come si evince chiaramente dal titolo, l’obiettivo principale è quello di ristabilire la priorità indigena nel mercato del lavoro ticinese, martoriato … More Prima i nostri: un’occasione da non perdere!

Marchesi: “Un’ancora di salvezza per il mondo del lavoro”

Il mondo del lavoro in Ticino, checché ne dicano i vari Maggi dell’Ire, le associazioni economiche e il Ministro Vitta, si è deteriorato tanto da condizionare la vita di molti ticinesi. Chi abita in questo cantone viene sempre più spesso sostituito dalla manodopera estera perché può permettersi di guadagnare la metà, a volte anche meno. … More Marchesi: “Un’ancora di salvezza per il mondo del lavoro”

Con “Prima i Nostri” più arrosto e meno fumo!

Quando si tratta di difendere il proprio orticello lombardo, i sindacalisti sono capaci pure di rinnegare e occultare l’evidenza. Prova ne è l’ultima presa di posizione da parte di Fabrizio Sirica che si firma “vicepresidente PS Ticino” ma parla da sindacalista UNIA. I frontalieri non sono sicuramente i principali colpevoli dell’attuale stato del mercato del … More Con “Prima i Nostri” più arrosto e meno fumo!